Joomla 3.5 Templates by FatCow Complaints
    ARTE GIOVANE     DESART
     EVENTI    
I MAESTRI UN SOGNO NEL CASSETTO
          a cura di Paola Pozzi
a cura di  Tina Cafasso
    a cura di Bruna Sarno
 

Desart - The Kiss

THE KISS - Marco Cecioni

DESART - arte e design

Opening 22 ottobre 2014 - ore 19:00

dal 22 al 30 ottobre 2014

>>> Marco Cecioni, Biografia.

 

10599524_848856948481390_5802321555557772548_n.jpg 17.jpg 1888967_848852731815145_5240432745312171885_o.jpg 3.jpg 4.jpg marcocecioni.png  

Rimane sempre una questione mediterranea

di Marco Ancora

La Mostra del 2013 presso il Reial Cercle di Barcelona  e ora quella presso l’ Atelier Frame Ars Artes a Napoli rappresentano l'approdo naturale per un artista di ampio respiro internazionale quale Marco Cecioni, il cui collezionismo ormai si rinviene presso le principali capitali europee (Londra, Stoccolma, Oslo, Helsinki, Madrid, Roma, etc.) e la cui vita si è interamente dipanata - e ispirata - tra Italia, Svezia, Finlandia, Spagna, trovandone vocazione, creatività, sopravvivenza ed orgoglio.

La città partenopea, la Costiera ne divengono il tutto, assumendolo: l’alfa e l’omega, nascita e fine o semplicemente il fisiologico punto di andata e ritorno, comunque celebrazione catartica di una partenza in realtà mai avvenuta.

La sua arte ha segnato le grandi decorazioni delle periferie di Stoccolma nei celebri, delicati cicli urbani a motivazioni fiabesche, stagliati nelle ingenti verticali di rilievi policromatici in ceramica, interni a moderne residenze razionali; ha rappresentato la sacralità, rivestendo pareti ed altari delle chiese italiane; ha apposto la sua "classicità mitologica"  su vetri e plexiglass dei colossi del mare che solcano i mari del nord.

E poi la sua produzione, vasi, piatti, sculture, quella ordinaria, ma non per questo meno efficace.

Così Cecioni riscopre la gioventù attraverso il Mito, quell' "essere vitale" che il Classico, attraverso la  motivazioni musicale, rende eterno: il culto di un’età dell’oro, ora contemporaneo, poetica che rivive e riecheggia nelle scansioni ritmiche della metropoli e delle sue discoteche.

Ossessione giovanile che promana impeto vitale e diviene delirio creativo, che sollecita conoscenza e moto perpetuo nell'uomo - lo stesso Cecioni - , desiderio di fare e possedere che sconfina nell'erotismo del Baccanale e nella profondità delle notti orchestrate dall' "Urban DJ", moderna re-interpretazione del mito dionisiaco.

Un bisogno di vivere, un bisogno di conoscere, il bisogno del fare.

L'artista eterno fanciullo, che fonde e con-fonde molto bene i motivi ed i semplici ma basilari, essenziali sapori della terra da cui proviene con le corruzioni metropolitane e le loro estreme tentazioni, sempre mantenendo misura, suggestione, potenza, tanto nelle stilizzazioni figurative quanto nelle formulazioni informali.

Ed è qui che rivela maggiormente se stesso, in quel senso panico della natura che restituisce nella fusione di materia e colore, in quell'impasto di energia di vere e proprie colate laviche debordanti, straripanti, che Marco riconduce comunque ad applicazione armonica attraverso controllo, disciplina, sapienza.

L'anima allo stato puro, la forza e l’intensità del Vesuvio. La forza, l'intensità di Marco Cecioni.

Marco Ancora è:

Direttore del C.I.S.I. Advisor di Emma Museum, Consigliere della Biasa – MIBAC, Consigliere della Fondazione Florio

 

Home - Chi siamo - Frame Ars ArtesLo spazio - Dove SiamoArchivio - Galleria - Contattaci

Galleria Frame Ars Artes, corso Vittorio Emanuele 423 (lato Mazzini) - 80135, Napoli - info@framearsartes.it paolapozziarch@gmail.com.

© 2014 Frame Ars Artes  - Powered by MoSprint